Venezuela: il cardinale Urosa chiede pace e rispetto dei diritti di tutti

2012-09-10 Radio Vaticana

“Sogno un Paese pieno di gioia e di amore per Dio, dove ci sentiamo tutti fratelli e abbiamo un atteggiamento positivo dinanzi alle difficoltà”: queste le parole del cardinale arcivescovo di Caracas, Jorge Urosa Savino, a meno di 30 giorni dalle elezioni presidenziali. Il cardinale ha lanciato un appello alla pace, sottolineando che è molto importante che la campagna elettorale si svolga in modo pacifico, nel rispetto dei diritti di tutti e di ciascuna delle parti, evitando in ogni modo la violenza. Nella nota inviata all’agenzia Fides, vengono riportati i sentimenti dell'arcivescovo di Caracas in occasione della festa della Madonna del Valle, celebrata sabato scorso, 8 settembre. Il cardinale ha ricordato che la Vergine Maria ha un posto importante nel cuore di tutti venezuelani, ed "è sempre pronta ad aiutarci". La festa della "Virgen del Valle" risale al 1530, quando la sacra immagine arrivò in Venezuela, ed é molto sentita in tutto il Paese. Le elezioni presidenziali in Venezuela sono programmate per il 7 ottobre. Il neo presidente sarà eletto per un periodo di 6 anni. Benché la lista dei candidati presenti 7 nomi, i favoriti sono solo due: Hugo Chávez Frías e Henrique Capriles. (R.P.)