Siria. Intronizzato il nuovo Patriarca greco-ortodosso, presente anche il Patriarca maronita Raï

2013-02-10 Radio Vaticana

Tra rigide misure di sicurezza, ieri a Damasco, nella chiesa di Santa Croce, si è svolta la solenne intronizzazione del nuovo Patriarca greco-ortodosso di Antiochia e di tutto l'Oriente, Giovanni X Yazigi: 57 anni, eletto il 17 dicembre scorso, succede a Ignazio IV Hazim, morto all'età di 92 anni, il 5 dicembre 2012. All'evento hanno preso parte rappresentanti di altre sette Chiese greco-ortodosse, il Patriarca greco cattolico di Antiochia e Medio Oriente, Gregorio III Laham, e inoltre – evento storico – anche il Patriarca maronita libanese Béchara Boutros Raï. Erano circa 70 anni che un Patriarca maronita non si recava in Siria. Il cardinale Raï ha affermato di essere "felice di poter essere in Siria” e di “pregare per la fine della guerra in corso nel Paese", “per il ritorno dei profughi e degli sfollati e rifugiati” e “per la fine di ogni violenza". Il porporato ha quindi parlato della necessità di riforme e di dialogo nel Paese. Il conflitto siriano, secondo dati dell’Onu, ha provocato oltre 60.000 morti in quasi due anni di violenze.

Ultimo aggiornamento: 11 febbraio