Riforma Curia: al C9 vademecum sulla nullità matrimoniale

2016-02-09 Radio Vaticana

Si è chiusa oggi la 132.ma riunione di Papa Francesco con i 9 cardinali consiglieri chiamati a collaborare per la riforma della Curia Romana. L’ultimo incontro c’era stato nel dicembre scorso. Sui contenuti dei lavori, iniziati ieri con una sessione speciale dedicata al discorso del Papa nel 50.mo anniversario dell’istituzione del Sinodo dei vescovi, ha riferito, in Sala Stampa vaticana, il direttore, padre Federico Lombardi. Il servizio di Gabriella Ceraso:

E’ stato un breve incontro quello di febbraio tra i cardinali consiglieri e il Papa. Otto in tutto i porporati per l’indisposizione per motivi di salute del cardinale Gracias. Si è trattato di un giorno e mezzo di lavori - visto l’inizio domani della Quaresima e l’udienza ai Missionari della Misericordia di oggi pomeriggio - cui il Pontefice è stato sempre presente. Come detto a dicembre, i contenuti del discorso di Francesco nel 50.mo anniversario dell’Istituzione del Sinodo dei vescovi a ottobre, hanno interessato la riflessione dei cardinali in particolare i principi in esso contenuti di" sinodalità" e "decentralizzazione", giudicati rilevanti nel lavoro di riforma. Padre Federico Lombardi:

“I cardinali pensano che sia un discorso che abbia un suo impatto più come quadro e ispirazione e orientamento del lavoro da fare che nelle precisazioni singole”.

All’attenzione del Consiglio di cardinali, anche il lavoro di riforma relativo a quattro dicasteri. Si è concluso con la lettura delle proposte consegnate al Papa, quello relativo ai due dicasteri nuovi, “Laici famiglia e vita” e “Giustizia, pace e migrazione”; mentre padre Lombardi ha riferito che è stata avviata ed è tuttora in corso la riflessione sulla Segreteria di Stato e sul Dicastero dedicato al Culto divino. Il Consiglio ha potuto in merito fare un giro di considerazioni e di opinioni, esprimendo anche relative proposte per eventuali miglioramenti.

In questa breve sessione di febbraio, il Papa e i cardinali sono stati aggiornati come di consueto anche sul lavoro continuo svolto dalla Commissione di Tutela dei minori e dalla Segreteria per l’Economia, rispettivamente dai cardinali O’Malley e Pell. Dunque, lo stato della riforma e le novità, giuridiche ed economiche. Infine, ultimo punto su cui il Consiglio è stato informato riguarda la Sacra Rota:

“E’ stata data un’informazione sugli elementi che il Tribunale della Rota sta inviando alle diocesi per assisterle nell’attuazione della riforma sul processo matrimoniale”.

L’appuntamento per la prossima riunione, secondo il calendario fornito a dicembre, dovrebbe essere dal 11 al 13 aprile prossimo.

(Da Radio Vaticana)