Il Papa si confessa e confessa in San Pietro: riconosciamoci peccatori

2017-03-17 Radio Vaticana

Il Sacramento della Confessione è la strada maestra che ci porta a riconciliarci con Dio misericordioso e con il prossimo. Questo uno degli aspetti che ha caratterizzato la celebrazione della Penitenza, presieduta ieri pomeriggio dal Papa nella Basilica di San Pietro. Il Pontefice si è confessato insieme con altri sacerdoti e ha confessato alcuni fedeli. Il servizio di Giancarlo La Vella:

(Papa Francesco) “Fiduciosi nella misericordia di Dio nostro Padre, riconosciamo e confessiamo i nostri peccati. Rivolgiamo la nostra preghiera a Cristo buon pastore, che va in cerca della pecorella smarrita e la riconduce con gioia all’ovile”.

Siamo pecore smarrite quando il peccato ci allontana dal Signore, ma a Lui possiamo tornare, quando, attraverso il Sacramento della Riconciliazione, assaporiamo la tenerezza della sua misericordia e del Suo perdono. E’ in un clima di commossa concentrazione e di affidamento a Dio quello che ha pervaso la Basilica vaticana. Dopo la celebrazione della Parola, con un brano tratto dalla Prima Lettera di San Pietro apostolo, il Salmo 50 – “Pietà di me, o Dio, nel tuo amore, nella tua grande misericordia cancella la mia iniquità” – e il Vangelo di Marco, il lungo esame di coscienza che ha preceduto le confessioni individuali. Nella Basilica petrina immersa nel silenzio, il Papa stesso si è inginocchiato ad un confessionale per poi a sua volta essere confessore di diversi fedeli.

(Da Radio Vaticana)