Papa Francesco sta per arrivare in Myanmar

2017-11-27 Radio Vaticana

Papa Francesco è in volo per il Myanmar. L'Airbus A-330 dell' Alitalia è decollato ieri sera alle 22.10 dall'aeroporto Leonardo da Vinci di Roma. L'arrivo e' previsto alle 13.30 di oggi (ora locale) all'aeroporto internazionale di Yangon. In Italia saranno le 8.00. Prima dell'imbarco, a salutare il Papa, i commissari straordinari di Alitalia, l'Amministratore delegato di Aeroporti di Roma ed altre autorita' civili, militari e religiose. Sorridente, con la consueta borsa nera tenuta nella mano sinistra ed appoggiandosi con la destra al corrimano, Papa  Francesco e' quindi salito di buon passo sulla scaletta  dell'aereo. Arrivato sulla sommita', prima di entrare nel velivolo si e' voltato verso tutti i presenti ed ha rivolto un cenno di saluto con la mano.

In un messaggio inviato al Presidente Mattarella dall'aereo Alitalia che lo porta a Yangon, il Pontefice ha detto che prega "per il popolo italiano, affinchè possa guardare al futuro con fiducia e speranza, costruendo il bene comune nell'attenzione ai bisogni di tutti i cittadini". "Nel momento in cui lascio Roma per recarmi in Myanmar e Bangladesh come pellegrino di pace, per incoraggiare - scrive il Pontefice - le piccole ma ferventi comunita' cattoliche, mi è caro rivolgere a lei, signor Presidente, il mio deferente saluto". Francesco ha inviato telegrammi di saluto sugli altri Paesi sorvolati dall'aereo papale: Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Serbia, Bulgaria, Turchia, Georgia, Azerbaigian, Turkmenistan, Afghanistan, Pakistan e India.

(Da Radio Vaticana)