• Udienza Generale

Papa: attentati a Bruxelles, crudeli abomini di ciechi fondamentalisti

2016-03-23 Radio Vaticana

All’udienza generale di oggi in Piazza San Pietro, Papa Francesco ha rivolto il suo pensiero ai drammatici attentati di ieri a Bruxelles che hanno causato 31 morti e 250 feriti. Il servizio di Sergio Centofanti:

“Con cuore addolorato” Papa Francesco ha seguito ieri le tristi notizie degli attentati terroristici a Bruxelles. Assicura la sua preghiera e la sua vicinanza alla “cara popolazione belga, a tutti i familiari delle vittime e a tutti i feriti”:

“Rivolgo nuovamente un appello a tutte le persone di buona volontà per unirsi nell’unanime condanna di questi crudeli abomini che stanno causando solo morte, terrore o orrore. A tutti chiedo di perseverare nella preghiera e nel chiedere al Signore, in questa Settimana Santa, di confortare i cuori afflitti e di convertire i cuori di queste persone accecate dal fondamentalismo crudele”.

Il Papa chiede un momento di silenzio. Quindi ricorda che la vita è più forte della morte: Dio – è la sua preghiera - trasformi il dolore di chi soffre in salvezza, “le loro croci in ‎Risurrezione”. “Il Signore - ha concluso - vi benedica tutti e vi protegga dal maligno!”. Ieri sera aveva pubblicato questo tweet: “Affido alla misericordia di Dio le persone che hanno perso la vita”.

(Da Radio Vaticana)