Nuovi Beati all'insegna del martirio. Ildegarda di Bingen nel catalogo dei Santi

2012-05-10 Radio Vaticana

Benedetto XVI, ricevendo il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha autorizzato il dicastero a promulgare i Decreti riguardanti 39 prossimi Beati e 12 nuovi Venerabili Servi di Dio: numerosi i martiri. Il Papa, inoltre, ha esteso alla Chiesa Universale il culto liturgico in onore di Santa Ildegarda di Bingen, monaca benedettina tedesca vissuta nel dodicesimo secolo, iscrivendola nel catalogo dei Santi. Il servizio di Sergio Centofanti:

La mistica tedesca Ildegarda di Bingen era già venerata come Santa dalla Chiesa, anche se il processo di canonizzazione non era mai giunto a compimento: il Papa, che ora la iscrive ufficialmente nel catalogo dei Santi, le aveva dedicato due intense catechesi nel settembre del 2010.

Tra i prossimi Beati c’è Tommaso da Olera, umile frate laico bergamasco vissuto tra il 1500 e il 1600, pastorello e analfabeta fino a 17 anni, poi portinaio di conventi e questuante fino a diventare consigliere spirituale di nobili e imperatori rimanendo difensore dei lavoratori delle miniere.

Beata sarà proclamata la bresciana Maria Troncatti, Figlia di Maria Ausiliatrice, inviata nel 1922 in missione tra gli indios dell’Ecuador dove sarà non sola catechista, ma anche infermiera, chirurgo, ortopedico e dentista e promotrice dei diritti delle donne indigene.

Ci sono poi Federico Bachstein e 13 compagni martiri, dell'Ordine dei Frati Minori, barbaramente uccisi dai luterani a Praga, in odio alla fede, nel 1611: il sacerdote spagnolo Giovanni Martinez cercava di nascondere il Santissimo, per questo gli tagliarono la mano destra e poi la testa.

Tra i nuovi Beati figurano anche 21 religiosi e un laico uccisi in odio alla fede durante la guerra civile in Spagna. E martire è stato riconosciuto anche Odoardo Focherini, dirigente d’azienda e intellettuale cattolico morto nel campo di concentramento di Hersbruck, in Germania, nel 1944 per aver difeso gli ebrei.

Beate saranno infine altre due laiche del 1900: la veneta Maria Bolognesi, che ha rivissuto le sofferenze di Cristo sul Calvario, e Rachele Ambrosini, avellinese, morta a 15 anni di meningite: Ama la vita come dono di Dio – diceva a tutti – e stringila con affetto, anche se ha la forma di Croce”.

Pubblichiamo, di seguito, tutti i Decreti. Riguardano:

- il miracolo, attribuito all'intercessione del Venerabile Servo di Dio Tommaso da Olera (al secolo: Tommaso Acerbis), Laico professo dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini, nato ad Olera (Italia) sul finire del 1563 e morto a Innsbruck (Austria) il 3 maggio 1631;

- il miracolo, attribuito all'intercessione della Venerabile Serva di Dio Maria Troncatti, Suora professa della Congregazione delle Figlie di Maria Ausiliatrice, nata a Córteno Golgi (Italia) il 16 febbraio 1883 e morta a Sucúa (Ecuador) il 25 agosto 1969;

- il martirio dei Servi di Dio Federico Bachstein e 13 Compagni, dell'Ordine dei Frati Minori, uccisi, in odio alla Fede, a Praga (Repubblica Ceca) il 15 febbraio 1611;

- il martirio dei Servi di Dio Raimondo Castaño González e Giuseppe Maria González Solís, Sacerdoti professi dell'Ordine dei Frati Predicatori, uccisi, in odio alla Fede, a Bilbao (Spagna) il 2 ottobre 1936;

- il martirio dei Servi di Dio Giacomo Puig Mirosa e 18 Compagni, della Congregazione dei Figli della Sacra Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe, nonché Sebastiano Llorens Telarroja, Laico, uccisi, in odio alla Fede, in varie località della Spagna, tra gli anni 1936 e 1937;

- il martirio del Servo di Dio Odoardo Focherini, Laico, nato a Carpi (Italia) il 6 giugno 1907 e ucciso, in odio alla Fede a Hersbruck (Germania) il 27 dicembre 1944;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Raffaello Delle Nocche, Vescovo di Tricarico, Fondatore delle Suore Discepole di Gesù Eucaristico, nato a Marano di Napoli (Italia) il 19 aprile 1877 e morto a Tricarico (Italia) il 25 novembre 1960;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Federico Ireneo Baraga, Primo Vescovo di Marquette, nato a Villa Malavas (attuale Slovenia) il 28 giugno 1797 e morto a Marquette (Stati Uniti d'America) il 19 gennaio 1868;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Pasquale Uva, Sacerdote diocesano; Fondatore della Congregazione delle Suore Ancelle della Divina Provvidenza; nato a Bisceglie (Italia) il 10 agosto 1883 ed ivi morto il 13 settembre 1955;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Baldassarre Emanuele Pardal Vidal, Sacerdote diocesano, Fondatore dell'Istituto Secolare delle Figlie della Natività di Maria, nato a Santa Cristina de Fecha (Spagna) il 18 agosto 1886 e morto a La Coruña (Spagna) il 3 marzo 1963;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Francesco Di Paola Victor, Sacerdote diocesano, nato a Campanha (Brasile) il 12 aprile 1827 e morto a Três Pontas (Brasile) il 23 settembre 1905;

- le virtù eroiche del Servo di Dio Giacomo Sevin, Sacerdote professo della Compagnia di Gesù, Fondatore degli Scouts de France Catholiques e della Congregazione delle Suore della Santa Croce di Gerusalemme, nato a Lille (Francia) il 7 dicembre 1882 e morto a Boran-sur-Oise (Francia) il 19 luglio 1951;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Giuseppa del Ss.mo Sacramento (al secolo: Maria Giuseppa Recio Martín), Fondatrice della Congregazione delle Suore Ospedaliere del Sacro Cuore di Gesù, nata a Granada (Spagna) il 19 marzo 1846 e morta a Ciempozuelos (Spagna) il 30 ottobre 1883;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Miriam Teresa Demjanovich, Suora professa della Congregazione delle Suore della Carità di Sant'Elisabetta, nata a Bayonne (Stati Uniti d'America) il 26 marzo 1901 e morta a Elizabeth (Stati Uniti d'America) l'8 maggio 1927;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Emilia Engel, dell'Istituto Secolare delle Sorelle di Maria di Schönstatt, nata a Husten (Germania) il 6 febbraio 1893 e morta a Koblenz-Metternich (Germania) il 20 novembre 1955;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Rachele Ambrosini, Laica; nata a Venticano (Italia) il 2 luglio 1925 e morta a Roma il 10 marzo 1941;

- le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Bolognesi, Laica, nata a Bosaro (Italia) il 21 ottobre 1924 e morta a Rovigo (Italia) il 30 gennaio 1980.
Infine, il 14 marzo scorso il Papa ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il Decreto riguardante le virtù eroiche del Servo di Dio Felice Francesco Giuseppe della Concezione Varela Morales, Sacerdote diocesano, nato a L'Avana (Cuba) il 20 novembre 1788 e morto a Saint Augustine (Stati Uniti d'America) il 25 febbraio 1853.