"Mi fido di te!" Giornata dei seminaristi, novizi e novizie: 6 mila giovani a Roma dal 4 al 7 luglio

2013-07-01 Radio Vaticana

“Mi fido di te!”: il tema della “Giornata dei Seminaristi, Novizi, Novizie e di quanti sono in cammino vocazionale”. L’evento, promosso nell’ambito dell’Anno della Fede, si svolgerà dal 4 al 7 luglio prossimo. Ad illustrare lo spirito ed il programma dell’iniziativa è stato, ieri mattina in Sala Stampa vaticana, mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Il servizio di Roberta Gisotti:

Seimila seminaristi, novizi, novizie giungeranno a Roma da 66 Paesi, alcuni molto remoti come Cina, Giappone e Vietnam, Zimbabwe e Tanzania, Cile e Uruguay, Papua Nuova Guinea e Isole Salomone. Arriveranno a nome di migliaia e migliaia di altri giovani che in tutto il mondo – ha detto l'arcivescovo Fisichella - “trovano ancora la forza e l’audacia di consacrarsi al Signore nella vita sacerdotale e consacrata”:

“Non poteva mancare in questo Anno un momento così espressivo. Il desiderio di evidenziare la gioia di tanti giovani che percepiscono la vocazione e, nonostante le varie difficoltà della vita, compiono con coraggio un atto che pone in gioco tutto loro stessi e la loro esistenza".

“La vocazione a questa vita – ha sottolineato il presidente del dicastero vaticano promotore - chiede di lasciare molto, spesso tutto”. “Farsi discepoli di Cristo è la vera conquista”:

“Confidare nella sua parola e indirizzare l’esistenza nel servizio alla Chiesa e quindi agli altri, è una scelta che impegna non poco, ma richiede la forza necessaria che scaturisce dall’incontro con Cristo".

Mi fido di Te! Lo testimonieranno i giovani nei quattro giorni densi di eventi religiosi, formativi ed anche ricreativi, che avranno il loro culmine nell’incontro con il Papa, nell’Aula Paolo VI sabato pomeriggio 6 luglio, e nella Messa presieduta da Francesco, domenica mattina 7 luglio alle 9.30 nella Basilica di San Pietro. Tra gli altri appuntamenti: giovedì 4 luglio vi sarà il pellegrinaggio alla Tomba di Pietro, con una riflessione offerta dal cardinale Angelo Comastri; venerdi 5 luglio al mattino le catechesi nelle varie lingue in diverse chiese di Roma, al pomeriggio prima la visita ad alcuni luoghi sacri che ospitano le reliquie di Santi legati alla città di Roma e poi la festa in piazza del Campidoglio; sabato 6 luglio al mattino una seduta formativa all’Università Lateranense; al pomeriggio dopo l’incontro con il Papa vi sarà la processione mariana dai Giardini Vaticani fino al Sagrato di San Pietro con una meditazione finale del cardinale Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per la Vita Consacrata.

Giornate di Roma che precedono quelle della Gmg di Rio de Janeiro. “Siamo certi - ha concluso mons. Fichella - che anche in quei giorni ritornerà importante il tema della vocazione al sacerdozio e alla vita consacrata”.

“Ci auguriamo che delle giornate così intense di preghiera, di riflessione, di amicizia, di canto e di gioia possano sviluppare in tutti, a partire dai partecipanti, il vero senso di partecipazione attiva e feconda alla vita della Chiesa”.