Maradiaga: quasi pronta la proposta di riforma della Curia

2017-09-14 Radio Vaticana

“Siamo a un 75 per cento del lavoro di revisione della Costituzione Apostolica Pastor bonus sulla Curia Romana e alla fine dell’anno dovremmo essere in grado di consegnare ai canonisti i nuovi documenti”: è quanto afferma ai nostri microfoni il cardinale Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga, arcivescovo di Tegucicalpa (Honduras) e coordinatore del Consiglio dei Cardinali a conclusione, ieri, della 21.ma riunione del C9.

Questa opera di revisione della Pastor bonus - ha detto il porporato a Patricia Ynestroza - tuttavia “non è l’unico scopo del Consiglio dei Cardinali. Dobbiamo anche rispondere ad altri obiettivi che il Santo Padre ci ha affidato”. Tra le altre cose – ha aggiunto – “siamo convinti che il Santo Padre vuole includere più donne e più giovani negli organismi della Curia”.

Tra i temi discussi in questa nuova riunione del C9 figurano la Curia come strumento di evangelizzazione e di servizio non solo per il Papa, ma anche per le Chiese locali, la decentralizzazione, il ruolo delle Nunziature apostoliche, la selezione e competenza del personale, che si vuole meno clericale e più internazionale.

Anche il vescovo di Albano, mons. Marcello Semeraro, segretario del Consiglio dei Cardinali, ha affermato ai nostri microfoni che il processo di riforma della Curia è ormai “oltre i tre quarti” e “si sta per completare a livello di proposta fatta al Papa”.

La prossima riunione avrà luogo dall'11 al 13 dicembre 2017.

(Da Radio Vaticana)