Il Papa: Dio è vicino ai cristiani perseguitati in Medio Oriente

2016-03-16 Radio Vaticana

All’udienza generale il Papa si è rivolto con particolare affetto ai pellegrini cristiani di lingua araba, specialmente quelli provenienti dal ‎Medio Oriente, che stanno vivendo un esodo forzato dalle loro terre a causa delle violenze della guerra e del terrorismo. Queste le sue parole:

“Quante esperienze di esilio, di espatrio, di dolore e di ‎persecuzione ci spingono a dubitare perfino della bontà di Dio e del suo amore ‎per noi! Dubbio che si dissipa di fronte alla verità che ‎Dio è fedele, vicino, e compie le sue promesse per coloro che non ne dubitano ‎e per coloro che sperano contro ogni speranza. La consolazione del Signore è ‎vicina a chi sa attraversare la dolorosa notte del dubbio, aggrappandosi e ‎sperando nell’alba della misericordia di Dio, che tutta l'oscurità e l’ingiustizia ‎non potranno mai sconfiggere. Il Signore vi benedica tutti e vi protegga dal ‎maligno!‎”.

(Da Radio Vaticana)