Il cordoglio del Papa per la morte del card. francese Panafieu

2017-11-13 Radio Vaticana

Il Papa ha espresso il proprio cordoglio per la morte del cardinale francese Bernard Panafieu, arcivescovo emerito di Marsiglia, spentosi nella notte all’età di 86 anni. In un messaggio a mons. Georges Pontier, attuale arcivescovo di Marsiglia, Francesco definisce il porporato un “saggio pastore che ha saputo manifestare la bontà e l’amore di Dio alle persone che gli erano state affidate”. Il Santo Padre ricorda inoltre la sua attenzione “alle situazioni di precarietà e alla diversità della gente della sua diocesi”, portando “un importante contributo al dialogo tra le culture e le religioni, favorendo così una convivenza pacifica tra tutti”.

Nato il 26 gennaio 1931 a Châtellerault, arcidiocesi di Poitiers, il cardinale Panafieu è ordinato sacerdote nel 1956: diventa cappellano universitario, poi nel 1974 viene consacrato vescovo titolare di Tibili e ausiliare di Annecy. Nel 1978 diventa arcivescovo di Aix-en-Provence e dal 1995 guida l’arcidiocesi di Marsiglia. È stato membro del Consiglio permanente della Conferenza dei vescovi francesi dal 1980 al 1986 e membro del Comitato della Missione di Francia. Ha presieduto la Commissione episcopale per il mondo scolastico e universitario dal 1986 al 1992. È stato presidente del Comitato episcopale per i rapporti inter-religiosi e le nuove correnti religiose, presidente della Segreteria per i rapporti religiosi con l'Islam e membro della Commissione episcopale per la missione universale della Chiesa. Nel 2003 San Giovanni Paolo II lo crea cardinale, del Titolo di S. Gregorio Barbarigo alle Tre Fontane. Nel 2006 diventa arcivescovo emerito di Marsiglia.

I funerali del card. Panafieu si terranno il 17 novembre alle 15.00 nella Cattedrale di Santa Maria Maggiore a Marsiglia. Con la sua morte, il Collegio Cardinalizio risulta composto da 218 cardinali, di cui 120 elettori e 98 non elettori.

(Da Radio Vaticana)