Francesco esprime gratitudine ad Aiuto alla Chiesa che Soffre

2016-03-01 Radio Vaticana

Gratitudine di Papa Francesco per l’attività della fondazione di diritto pontificio “Aiuto alla Chiesa che Soffre” (Acs). Il Pontefice ha accolto stamattina a Casa Santa Marta il presidente, Alfredo Mantovano, il direttore, Alessandro Monteduro, e la portavoce, Marta Petrosillo, di Aiuto alla Chiesa che Soffre. L’associazione ha accompagnato mons. Joseph Coutts, presidente della Conferenza episcopale del Pakistan, che ha concelebrato con il Papa nella cappella della residenza.

Donata al Papa una copia della Bibbia del fanciullo ideata da padre van Straaten
A pochi giorni dal terzo anniversario della sua elezione alla Cattedra di Pietro, la Fondazione ha voluto donare al Papa una copia della Bibbia del fanciullo in ognuna delle lingue dei Paesi da lui visitati in questi tre anni. Si tratta di una Bibbia illustrata per bambini ideata nel 1979 dal fondatore di Acs, padre Werenfried van Straaten. Fino ad oggi la fondazione pontificia ne ha stampate oltre 51 milioni di copie in ben 178 lingue e dialetti.

A Buenos Aires, il legame del cardinale Bergoglio con "Aiuto alla Chiesa che Soffre"
Papa Francesco, informa un comunicato di “Aiuto alla Chiesa che Soffre”, conosce da diversi anni l’associazione con la quale ha a lungo collaborato quando era arcivescovo di Buenos Aires. Nel 2007, in una lettera di auguri inviata ai vertici della Fondazione per il 60.mo anniversario di Acs, l’allora cardinale Bergoglio definì “Aiuto alla Chiesa che Soffre, un simbolo di comunione e fraternità con la Chiesa sofferente”. (A.G.)

(Da Radio Vaticana)