Francesco, appello per i rifugiati: Gesù è stato uno di loro

2014-06-18 Radio Vaticana

Vibrante l’appello che Papa Francesco ha levato in favore dei rifugiati, al termine dell’udienza generale, ricordando la Giornata mondiale che si celebra dopodomani.

“Il numero di questi fratelli rifugiati – ha osservato – sta crescendo e, in questi ultimi giorni, altre migliaia di persone sono state indotte a lasciare le loro case per salvarsi. Milioni di famiglie, milioni, rifugiate di tanti Paesi e di ogni fede religiosa vivono nelle loro storie drammi e ferite che difficilmente potranno essere sanate”.

“Facciamoci loro vicini – ha chiesto il Papa – condividendo le loro paure e la loro incertezza per il futuro e alleviando concretamente le loro sofferenze. Il Signore sostenga le persone e le istituzioni che lavorano con generosità per assicurare ai rifugiati accoglienza e dignità, e dare loro motivi di speranza”.

Quindi, parlando a braccio, Papa Francesco ha aggiunto quest’ultima considerazione: “Pensiamo che Gesù è stato un rifugiato, è dovuto fuggire per salvare la vita, con San Giuseppe e la Madonna ha dovuto andarsene in Egitto. Lui è stato un rifugiato. Preghiamo la Madonna che conosce i dolori dei rifugiati che si avvicini a questi fratelli e sorelle nostri. Preghiamo insieme la Madonna per i fratelli e sorelle rifugiati (...) Maria, madre dei rifugiati, prega per noi”.

(Tratto dall'archivio della Radio Vaticana)