Distrutta Barbuda mentre la Florida si prepara all’uragano - Irma devasta i Caraibi

2017-09-07 L’Osservatore Romano

L’uragano Irma, uno dei più potenti mai registrati nell’Atlantico, sta devastando i Caraibi e punta sulla Florida che si prepara al peggio. Secondo le Nazioni Unite, l’impatto di questo uragano potrebbe riguardare 37 milioni di persone. Il primo ministro di Antigua e Barbuda, Gaston Browne, ha detto che il 95 per cento degli edifici sono distrutti o danneggiati e oltre 1400 persone sono senza casa. 

La furia di Irma si abbatte su Fajardo  a Porto Rico (Reuters)

Un bimbo di due anni, ha aggiunto, è rimasto ucciso mentre la famiglia tentava di fuggire da uno degli edifici danneggiati. Stesso scenario anche a St. Martin, dove le autorità francesi dell’isola hanno riferito di danni a quasi tutti gli edifici. Michael Joseph, della Croce Rossa, ha parlato di uno sfacelo «senza precedenti» a Barbuda mentre Antigua è stata risparmiata. Irma dovrebbe raggiungere la Florida domenica prossima. L’ultimo aggiornamento del National Hurricane center segnala che l’uragano ha superato le Isole Vergini britanniche dove l’allerta è rientrata mentre resta in piedi a Porto Rico, nella Repubblica Dominicana, ad Haiti, a Cuba, alle Bahamas e nelle isole Turks e Caicos. La forza di Irma, con venti che sfiorano i trecento chilometri orari, resta categoria cinque, la massima. Per la prima volta da sette anni nell’Atlantico si sono formati tre uragani contemporaneamente. Oltre a Irma incombono infatti anche Jose e Katia.

Il presidente francese, Emmanuel Macron, dopo aver partecipato alla cellula di crisi al ministero dell’interno ha previsto «un bilancio duro e crudele». Sospesi i collegamenti aerei con i principali scali della Florida dove il governatore, Rick Scott, ha mobilitato mille uomini della Guardia nazionale mentre altri 7000 entreranno in servizio domani. «Irma — ha avvertito Scott — è piu potente di Andrew», il secondo uragano più distruttivo della storia degli Stati Uniti che colpì la Florida nel 1992 provocando 65 morti.