ASIA/INDONESIA - Preti diocesani “con l'odore delle pecore”, nello spirito della Evangelii gaudium

Palembang - I preti diocesnai in Indonesia sono chiamati ad “avere l'odore delle pecore, ad accompagnare il popolo di Dio nei momenti di gioia di dolore, nei fallimenti come nei successi, e infondere sempre gioia e speranza”; il loro compito è “svolgere il proprio servizio pastorale in umiltà, amare la porzione di Chiesa loro affidata, essere obbedienti al loro vescovo”: è quanto dichiara a Fides p. Paulus Christian Siswantoko, neo eletto presidente di “Unio Indonesia”, l'associazione indonesiana dei sacerdoti diocesani, di cui fanno parte oltre 2.300 preti sparsi su tutto il territorio nazionale del vasto arcipelago del Sudest asiatico.
Padre Siswantoko e il nuovo Consiglio associativo sono stati scelti durante l'assemblea nazionale tenutasi nei giorni scorsi nella parrocchia di San Giuseppe a Palembang e saranno in carica per il periodo 2017-2020. Alla santa messa che ha inaugurato il tempo del servizio, era presente anche il Presidente internazionale dell'Unione apostolica del clero mons. Giuseppe Magrin, oltre a 10 vescovi, circa 130 sacerdoti, seminaristi, religiosi e numerosi fedeli.
In un colloquio con l'Fides, p.Siswantoko, che è già segretario esecutivo della Commissione episcopale per la giustizia, la pace e la pastorale per i migranti, ha affermato che “di avvertire la responsabilità del nuovo incarico ma di voler mettere tutto il su impegno nel servire bene i sacerdoti diocesani a livello nazionale”.
L’assemblea è stata un momento prezioso per sviluppare e condividere riflessioni, attività spirituali e questioni pastorali che si vivono nelle diverse Chiese locali in Indonesia, arcipelago che abbraccia una grande varietà di culture, etnie, tradizioni. Obiettivo particolare dell'associazione è migliorare lo scambio, la fraternità e la collaborazione dei sacerdoti diocesani a livello nazionale, con l’idea di offrire un servizio e un apostolato autenticamente evangelico nella società. Punto di riferimento essenziale per ogni azione e riflessione è l’'esortazione apostolica Evangelii Gaudium di Papa Francesco.
Inoltre, con lo scopo di intessere feconde relazioni con i sacerdoti diocesani di altri paesi asiatici, l’Unione è in contatto con i preti diocesani di Timor Est, Brunei, Malesia, Singapore, Tailandia e Filippine.