A Oviedo la beatificazione di Luis Antonio Ormières fondatore delle suore dell’angelo custode- Per educare le bambine povere

2017-04-21 L’Osservatore Romano

Fece della scuola il luogo privilegiato per aiutare ogni individuo a realizzarsi secondo il dono ricevuto da Dio. Impegnato in prima persona nel campo educativo, Luis Antonio Rosa Ormières (1809-1890), sacerdote e fondatore delle suore dell’angelo custode, viene beatificato sabato 22 aprile, a Oviedo in Spagna, dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi, in rappresentanza di Papa Francesco.

Nacque il 14 luglio 1809 in una piccola città dei Pirenei francesi, Quillán, in una famiglia profondamente cristiana. In casa ricevette, con attenzione e affetto, i primi insegnamenti che segnarono il suo carattere. Secondo la testimonianza di parenti e amici, ereditò dal padre «un animo sincero e leale, una grande intelligenza» e una natura «molto ingegnosa e gioviale, per cui trovava sempre battute e scherzi per far ridere tutti»; e dalla madre «una fede profonda», insieme a una solida formazione religiosa e al gusto per la lettura.

Fu un vero esperto in “umanità”. In lui le idee diventavano progetti. Fece della sua intelligenza uno strumento di apostolato, grazie anche a una propensione particolare nel cogliere gli aspetti essenziali delle questioni e a una speciale disponibilità a farsi carico delle difficoltà altrui. Aveva una squisita sensibilità per l’amicizia, perché la considerava parte di un’esperienza essenziale di fede.

di Carmen Trejo Delgado, Postulatrice